730 SERVIZIO DI COMPILAZIONE DA DOCUMENTI PER DIPENDENTI DI AZIENDE CLIENTI

Servizio di compilazione 730 da documenti per dipendenti azienda cliente

ASSOCAF
Ricordiamo che il servizio CAF prevede l’apposizione del cd. “visto di conformità” sulla documentazione che deve essere quindi obbligatoriamente consegnata secondo le modalità specificate di seguito. In caso di controlli da parte dell’Agenzia delle Entrate la responsabilità sulla dichiarazione verterà direttamente sul CAF.

PRESENTA IL TUO 730 IN 3 SEMPLICI PASSI:

Il servizio è attivo fino al 15 settembre 2024

1 - SCARICA, COMPILA E FIRMA I DOCUMENTI

I SEGUENTI documenti devono essere compilati e firmati.

Attenzione! I moduli devono essere presentati anche a nome del coniuge in caso di dichiarazione congiunta!

(Documento obbligatorio)

Compila e firma il modulo per aderire al servizio.

(Documento obbligatorio)

La delega è fondamentale per acquisire i dati presenti nel modello pre compilato dall'Agenzia delle Entrate, indispensabile per una corretta elaborazione della dichiarazione, e per evitare omissioni di reddito, acconti ed eccedenze di imposta.

(Documento facoltativo)

Per anticipare l’elaborazione del modello firmare la delega anche per il prossimo anno, non ti vincola a presentare il 730 con Assocaaf ma nel caso decidessi di farlo ci permetterà di avere a disposizione prima i dati dell’Ae.

(Modulo obbligatorio)

Compila e firma il modulo per comunicare le destinazioni dell'8, 5 e 2 per mille dell'Irpef.

(Documento facoltativo)

Il documento dovrà essere compilato per autocertificare situazioni soggettive particolari.

(Documento facoltativo)

Compilare il modulo se detieni attività finanziarie estere che da quest’anno sono incluse nel 730 e andranno obbligatoriamente dichiarate nei quadri L e W.

Leggi la novità normativa nella sezione “Approfondimenti” posta alla fine della pagina.”

2 - SCANSIONA I DOCUMENTI

SCANSIONA i documenti obbligatori di cui al punto precedente e tutta la documentazione richiesta per l’apposizione del “visto di conformità” presente nel seguente 

ELENCO DOCUMENTI DA ALLEGARE

3 - ACCEDI AL PORTALE ED EFFETTUA L'UPLOAD

Come effettuare l’accesso e la registrazione al portale

Accedi al Portale 

Carica la documentazione

Attenzione! Appena terminato il caricamento della documentazione completa ricordati di cliccare il bottone “Invia al Caf”, solo a questo punto la tua richiesta sarà
presa in carico da un addetto.

In fase di registrazione, come descritto nel manuale, inserisci il codice AZI1CMI per individuare la tua registrazione come Utente Azienda e non come Privato.

VIDEO TUTORIAL

Accesso e registrazione

Caricamento documentazione

Conclusione servizio

SCARICA LA DOCUMENTAZIONE COMPLETA

CANALI DI ASSISTENZA DURANTE LA CAMPAGNA FISCALE

Di seguito troverai i riferimenti per l’assistenza:

PER QUESITI TECNICI

Dal Lunedì al Venerdì
dal 6 Maggio al 4 Settembre

Negli orari 9.00-13.00
14.00 -18.00

Telefono:

02409993235

Mail:

730assocaaf10@f2a.biz

PER QUESITI FISCALI

Dal Lunedì al Venerdì
dal 6 Maggio al 19 Luglio

Orario continuato
9.00 - 18.00

Telefono:

0248400938

Durante il resto dell’anno i nostri addetti saranno lieti di supportarti ai seguenti riferimenti:

Servizio dipendenti aziende clienti: 730assocaaf3@f2a.biz 

Servizio privati on line: info730online@f2a.biz 

Servizio privati sportello: assocaaf.solari@f2a.biz (per Milano) assocaaf.roma@f2a.biz (per Roma)

www.f2d.biz/730-servizi-di-sportello

Servizio ISEE: assocaaf.solari@f2a.biz

Supporto contestazioni Agenzia delle Entrate: 730assocaaf7@f2a.biz

Servizio modello Redditi: 730assocaaf4@f2a.biz

Telefono: 02/40999.1 (Milano) 06/45440395 (Roma)

SERVIZIO FRIENDS

Devi presentare 730 per PARENTI E AMICI?

Clicca qui per approfondimenti.

(Attenzione! Accesso da non utilizzare per il servizio dei dipendenti)

ALTRI SERVIZI

All’interno del Portale troverai una serie di servizi aggiuntivi:

Per valutare la situazione economica familiare.

Per i pensionati che usufruiscono di prestazioni previdenziali e assistenziali.

Compilazione modulo detrazioni per enti pubblici e dichiarazioni per titolari di indennità.

Prevede la consulenza per la presentazione all'Inps della richiesta di beneficio economico ai nuclei familiari sulla base della condizione economica calcolata dall'indicatore della situazione economica equivalente (ISEE).

Per i contribuenti che non possono presentare il 730.

Conteggio delle tasse per i possessori di terreni e immobili.

Richiedere lo scarico della CERTIFICAZIONE UNICA delle retribuzioni erogate dall'INPS (pensione, indennità integrative, ecc...).

Conteggio per versamenti tardivi e ravvedimento.

APPROFONDIMENTI

I conguagli da 730 sono erogati in busta paga dal datore di lavoro a partire dalle retribuzioni di competenza del mese di luglio, ovvero a partire dal primo mese utile in caso di presentazione della dichiarazione in data successiva.

Gli enti che erogano pensioni effettuano le operazioni di conguaglio sulla prima rata di pensione erogata a partire dal mese di agosto o di settembre.

La dichiarazione 730 può essere assoggettata a controllo preventivo, in tal caso il conguaglio del 730 non sarà effettuato dal datore di lavoro ma direttamente dall’Agenzia delle Entrate. Tale controllo potrà essere effettuato in via automatizzata o mediante verifica della documentazione giustificativa. Il rimborso spettante sarà erogato direttamente dall'Agenzia non oltre 6 mesi dal termine previsto per la trasmissione della dichiarazione. I criteri utilizzati per l'individuazione delle dichiarazioni sono stati stabiliti con provvedimento annuale. 

Attenzione. Qualora dalla dichiarazione elaborata emerga un secondo o unico acconto relativo all'Irpef o alla cedolare secca, il contribuente è tenuto ad effettuare autonomamente il versamento con modello F24 entro la relativa scadenza.

Al fine di velocizzare le procedure di rimborso ti suggeriamo di consegnare all’Agenzia delle Entrate il “Modello di accredito su conto corrente bancario” con il proprio IBAN.

Finché la dichiarazione non è ancora stata inviata all’Agenzia delle Entrate contatta l’incaricato che  ha elaborato la dichiarazione e richiedi immediatamente l’integrazione necessaria. E’ fondamentale la tempestività nella comunicazione.

In data successiva all’invio telematico si può intervenire con:

. 730 integrativo entro il 25 ottobre quando la modifica comporta un minor debito o un maggior rimborso per ogni singola imposta

. Modello Redditi Integrativo entro 5 anni

In caso di dichiarazioni complesse che prevedono l’inserimento di dati, agevolazioni o detrazioni fiscali particolari, come:

. Rientro del Capitale umano

. Credito di imposta estero

. Credito di imposta per il riacquisto della prima casa, compreso under 36

. Super Bonus 

. Inserimento nuovi oneri ristrutturazioni / sisma bonus / risparmio energetico superiori a 7.500 euro (non condominiali)

. Inserimento dati provenienti da dichiarazione di successione

Per questi dati la verifica sarà demandata ad un esperto prima del rilascio della dichiarazione.

Questi servizi non rientrano nel costo standard di elaborazione del modello 730 e saranno oggetto di fatturazione aggiuntiva a carico dell’azienda che potrà rivalersi sul dipendente a cedolino, se preventivamente informato.

Per dichiarazioni particolarmente complesse e onerose potrà essere richiesto un ulteriore compenso aggiuntivo da sottoporre a preventivo.

A seguito della legge di bilancio 2024 è possibile inserire nel 730 anche i redditi di capitale di fonte estera assoggettati a imposta sostitutiva.

Fino all’anno scorso il contribuente presentava il modello 730 e i quadri “aggiuntivi” del modello REDDITI PF per dichiarare le seguenti attività:

  • Dividendi esteri (quadro RM), 
  • Le plusvalenze realizzate dalla vendita delle azioni (quadro RT) 
  • Monitoraggio e pagamento delle imposte dovute sulle attività estere di natura finanziaria (quadro RW).

Dal 2024 si dichiarerà nel 730 

  • quadro L (ex quadro RM) per dichiarare alcuni redditi di capitale di fonte estera assoggettati ad imposta sostitutiva, quali i dividendi 
  • quadro W (ex quadro RW) per il monitoraggio sulle attività finanziarie e gli immobili detenuti all’estero e per il pagamento delle imposte sostitutive (IVIE, IVAFE, imposta sulle cripto-attività) 

Rimane nel “quadro aggiuntivo” del Modello Redditi PF:

  • quadro RT per le plusvalenze realizzate dalla vendita di azioni e altre attività finanziarie detenute all’estero, che sarà gestito in caso di interesse separatamente al 730.

Pagamento delle imposte sostitutive con F24

Le imposte sostitutive risultanti dalla compilazione dei suddetti quadri del 730 non saranno pagate tramite il datore di lavoro. 

L’importo da versare sarà compensato in diminuzione del credito risultante dal 730 e in caso di ulteriore debito sarà versato con F24.

La compensazione del credito genererà un modello F24 che sarà trasmesso all’AdE.

Eventuali imposte sostitutive a credito saranno invece rimborsate direttamente dall’Agenzia delle Entrate.

Scadenze di pagamento F24:

  • 1 Luglio 2024
  • 31 Luglio 2024 con la maggiorazione dello 0,4%, oltre tale data sarà necessario il ravvedimento operoso che prevede il calcolo di sanzioni e interessi.

Liquidazione del modello 730

Quanto sopra esposto, implica che per concludere l’elaborazione del modello 730 e la relativa trasmissione all’AdE dovranno essere completati sia il 730 che i suddetti quadri L e W.

Il rilascio del modello F24 con la compensazione delle imposte e/o con il versamento di imposte sostitutive da 730 sarà VINCOLATO all’effettiva conclusione dell’elaborazione del modello 730 da parte di Assocaaf sede Milano Solari.  Rimane confermata la gestione autonoma del quadro RT del modello Redditi PF.